Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

Chimica analitica per l'ambiente

Scienze Biologiche per l'Ambiente Interateneo UMG-UniRC

Il corso si propone di presentare agli studenti i concetti fondamentali della Chimica Analitica: campionamento, determinazione analitica ed analisi statistica del dato.

Docente:
Marco Gaspari
gaspari@unicz.it
09613694337
Edificio Corpo G Stanza: Stanza n 3, Livello 3
Ogni giovedì dalle 11 alle 13, previo appuntamento.

SSD:
CHIM/01 - Chimica analitica

CFU:
6

Scuola di Farmacia e Nutraceutica - Data stampa: 22/02/2024

Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Fornire gli strumenti conoscitivi per poter interpretare un dato analitico. Trasmettere i principi teorici e pratici dell’analisi volumetrica. Introdurre i principi fondamentali della moderna analisi chimica strumentale.

Programma

  1. Richiami di Chimica Generale: principali unità di misura, soluzioni e loro concentrazione, stechiometria.
  2. Errori nelle analisi chimiche: precisione, accuratezza, deviazione standard, intervallo di fiducia, cifre significative.
  3. Equilibri chimici in soluzioni acquose: elettroliti forti e deboli, soluzioni tampone, pH.
  4. I principi dell'analisi volumetrica e delle titolazioni: standard primari, indicatori, titolazioni acido-base, di precipitazione, complessometriche, di ossidoriduzione.
  5. Acqua: pH, conducibilità, potenziale redox. Ossigeno disciolto, domanda biochimica di ossigeno (BOD) e domanda chimica di ossigeno (COD).
  6. Analisi strumentale: calibrazione con standard esterno, standard interno, addizione standard. Principi di funzionamento e descrizione della strumentazione usata in: potenziometria (elettrodi ionoselettivi), spettroscopia atomica e molecolare, cromatografia, spettrometria di massa.
  7. Esercitazioni di laboratorio (1): Materiali ed attrezzature. Manipolazione di reagenti e prodotti chimici. Vetreria graduata. Misura del volume ed incertezze ad essa associata.
  8. Esercitazioni di laboratorio (2): Le attività pratiche riguarderanno argomenti trattati nella parte teorica (alcalinità, permanganometria, iodometria, EDTA).

 

Impegno orario complessivamente richiesto allo studente

Il tempo richiesto per lo studio individuale del programma è di circa 82 ore.

Metodi insegnamento

Lezioni frontali (32 ore).   Laboratorio (36 ore).   

Risorse per l'apprendimento

Testi consigliati

  • SKOOG D.A., WEST D.M., HOLLER S.J., Fondamenti di chimica analitica, EdiSES. Napoli, Ultima edizione.
  • RADOJEVIC M., BASHKIN V. Practical Environmental Analysis, RCS Publishing, 2nd

Attività di supporto

Il docente titolare riceve gli studenti previa comunicazione via email.

Modalità di frequenza

La frequenza è obbligatoria.

Modalità di accertamento

Le modalità generali sono indicate nel regolamento didattico di Ateneo all’art.22 consultabile al link http://www.unicz.it/pdf/regolamento_didattico_ateneo_dr681.pdf

 

 

L’esame finale sarà svolto mediante una prova scritta seguita da una prova orale. La prova scritta consisterà nello svolgimento di 3 domande a risposta aperta. La prova scritta sarà considerata superata se lo studente risponderà esaurientemente ad almeno 2 domande.

La valutazione della prova orale avverrà mediante la seguente griglia:

 

 

Conoscenza e comprensione argomento

Capacità di analisi e sintesi

Utilizzo di referenze

Non idoneo

Importanti carenze.

 

Irrilevanti. Frequenti generalizzazioni. Incapacità di sintesi

Completamente inappropriato

18-20

A livello soglia. Imperfezioni evidenti

Capacità appena sufficienti

Appena appropriato

21-23

Conoscenza di base

E’ in grado di analisi e sintesi corrette. Argomenta in modo logico e coerente

Utilizza le referenze standard

24-26

Conoscenza buona

Ha capacità di a. e s. buone gli argomenti sono espressi coerentemente

Utilizza le referenze standard

27-29

Conoscenza più che buona

Ha notevoli capacità di a. e s.

Ha approfondito gli argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di a. e s.

Importanti approfondimenti